Il nostro film “Ordine” un’opportunità di crescita durante il lockdown (e oltre)

La pandemia e il lockdown hanno portato le scuole a fare i conti con la didattica a distanza, strumento che è stato sicuramente importante per mantenere i rapporti tra allievi e insegnanti e per portare avanti conoscenze e competenze, anche se le lezioni in presenza sono altra cosa… Di certo per l’Istituto Alberghiero Mellerio Rosmini di Domodossola, il lungo “stop” si è rivelato per certi versi anche un “go”…

A gennaio si erano concluse le riprese del film cortometraggio di finzione “Ordine” – iniziate a settembre – girato in modalità semi-professionale da alcuni studenti e docenti del quarto anno nello storico Collegio Rosmini, al Sacro Monte Calvario e nella Piazza Mercato. Il film (di 27 minuti) è il delicato racconto del percorso di avvicinamento all’esame di maturità per un ragazzo e una ragazza, molto diversi per situazione e impostazione personali, ma uniti dall’inevitabilità della scelta di diventare adulti. 

Chiusi in casa, favoriti da una buona disponibilità di tempo, gli allievi si sono messi all’opera impegnandosi quotidianamente per promuovere il corto su Instagram, Facebook e sito ufficiale (http://www.alberghierorosmini.it/ordineshortfilm), vivendo anche l’emozione di veder selezionato il film già in otto festival internazionali (per ora solo online), aggiudicandosi l’Outstanding Achievement Award al Tagore International Film Festival (India).

Una quarantena fatta inoltre di numerosi incontri con tematiche ispirate ai contenuti della pellicola, in videconferenza e diretta social in compagnia di amici, esperti vari, nonché docenti e allievi di altre scuole italiane (Istituti Alberghieri di: Montecatini Terme, Vico Equense, Piacenza, ecc.).

«Questo film ci ha fatto crescere, non l’avessimo girato non sarebbero in un certo senso cambiate le nostre vite» dice Sara Spadone, co-protagonista con Lorenzo Forni, il quale aggiunge: «E’ stata una delle esperienze che più ha permesso di migliorarmi.»

Damiano Oberoffer, vice presidente e docente della scuola, afferma: «Siamo tutti molto soddisfatti. Più ci addentravamo nella realizzazione e promozione di “Ordine” e più ci accorgevamo, meravigliati, che faceva emergere segni e coincidenze che ci riportavano a quello che stavamo vivendo; credo fortemente che rappresenti anche una positiva anticipazione di ciò che il prossimo anno scolastico avrà in serbo per noi. Non è stato un semplice progetto didattico multimediale, ma un bellissimo, inedito incontro e momento di crescita comune tra noi insegnanti e i nostri straordinari ragazzi, che ci ha fatto superare positivamente la fase di chiusura del lockdown offrendoci un valido motivo per non arrenderci.»

Dietro la macchina da presa hanno lavorato – insieme ai proff. Damiano Oberoffer e Patricia Bafumi (promotrice dell’idea del corto) – gli studenti Gioele Gallacci, Riccardo Boschi, Samuele Sailis, Aurora Marabese e Giulia Rampini De Monte. Il resto della classe quarta è presente nel film, insieme ai docenti Francesca Zani, Luca Colini, Mario Summa, Alberto Terreni.

Ora i ragazzi, anche a lezioni terminate, proporranno per l’estate una serie di iniziative #aspettandoordine sulle pagine Facebook e Instagram (@ordineshortfilm), in attesa del rientro a scuola e della distribuzione del film da ottobre in tutti gli istituti superiori, oratori, enti, associazioni e centri culturali che ne faranno richiesta.

 

Maggiori informazioni
http://www.alberghierorosmini.it/ordineshortfilm 
http://www.facebook.com/ordineshortfilm
http://www.instagram.com/ordineshortfilm 
ordineshortfilm@gmail.com 

Leave a Reply